1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Giacomo Barbini

Giacomo Barbini

 
Contenuto della pagina

Nasce a Murano nel 1951 da una famiglia di maestri vetrai e si dedica all'oreficeria negli anni della prima giovinezza.
Viene assunto nel 1967, per una collaborazione che durerà circa trent'anni, alla vetreria Venini dove entra in contatto e collabora con i più importanti designer e artisti tra i quali Ettore Sottsass, Alessandro Mendini, Toni Zuccheri e altri.
Approda alla vetreria Anfora nel 1999 e qui inizia altre collaborazioni importanti con Yoichi Ohira, Ritsue Mishima, Massimo Micheluzzi, Cristiano Bianchin, Michele Burato, Silvano Rubino.
Dopo lo studio di varie tipologie di esecuzione si è specializzato nella realizzazione di opere in vetro lavorate secondo la tecnica della molatura o incisione, particolarmente nella tecnica del battuto.
Oggi, dopo aver cessato l’attività, continua a offrire la sua consulenza a professionisti, artisti e anche a giovani apprendisti.
Nel corso della sua lunga carriera ha saputo sempre interpretare con grande maestria, abilità e duttilità le esigenze progettuali di artisti e designer.