1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Joan Crous

Joan Crous

 
Contenuto della pagina

Joan Crous è di nazionalità spagnola ma vive e lavora da 25 anni in Italia, sull’Appennino Tosco-Emiliano.
Ha una formazione pluridisciplinare: laureato in storia frequenta contemporaneamente l’Accademia d’Arte Massana a Barcellona. Si specializza nel campo del vetro visitando realtà internazionali (Strasburgo, Praga, Montreal, Stati Uniti…) e approfondendo tecniche diverse.
Il momento fondamentale della sua traiettoria artistica, iniziata nel 1986, si ha nel 1994 quando mette a punto una tecnica di lavorazione del vetro del tutto personale. L’innovazione tecnica si sposa perfettamente ad un concetto di fragilità dell’operare umano e di fugacità temporale.Realizza quindi diversi progetti, esposti in varie parti del mondo.
Il Progetto Cenae, iniziato nel 1997 è la testimonianza poetica del momento conviviale del pasto. Si avvale di un dialogo costante con diverse istituzioni culturali (Università in particolare) e con cuochi stellati (Roca in particolare).
Dal 1997 al 2011 espone Cenae in parecchi luoghi: da Aperto Vetro a Venezia per la Biennale Internazionale di vetro a Montreal presso l’Università del Vetro, dal Corning Glass negli Stati Uniti all’Università degli Studi di Bologna, fino alla biennale di Venezia del 2011 con l’esposizione che segna la conclusione di Cenae.Successivamente sviluppa il progetto artistico Relicta che si pone come specchio della civiltà contemporanea attraverso la testimonianza dei resti lasciati in eredità ai posteri. Espone quindi alla Fondazione Wurth in Germania, alla Fondazione Vila Casas di Barcellona e nel 2013 partecipa con le sue opere al film artistico “El somnni” di F. Aleu.