1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 

Koen Vanmechelen

 
Contenuto della pagina

Artista belga, Koen Vanmechelen (1965) è artista concettuale di fama internazionale. Il suo lavoro innovativo affronta due temi principali, la diversità e l'identità bioculturali, e comprende tre progetti: 'Cosmopolitan Chicken Research Project', 'Cosmogolem' and 'The Walking Egg'. Centrale nella sua opera è il Gallus gallus o pollo. Negli ultimi dieci anni Koen Vanmechelen ha collaborato con scienziati di diverse discipline . Il che gli è valso il conferimento della laurea honoris causa presso l'Università di Hasselt (2010). Nel 2013 ha vinto il Golden Nica Hybrid Art. Vanmechelen utilizza una plethora di strumenti creativi per la sua opera: pittura, video, installazioni, tecniche innovative 3D, sculture e anche il vetro.

Centrale nel lavoro in vetro di Vanmechelen è il concetto di trasparenza. Esso permette all'artista di chiarire e riflettere sulle realtà nascoste e dare loro un posto nella sua opera enigmatica. Il vetro è importante per Vanmechelen anche in quanto è un materiale vivo, generato dai quattro elementi, terra, acqua, aria e fuoco, che ha usato per combinare arte e scienza. Anche questo è un aspetto costante nell'universo di Vanmechelen. Questa credenza precristiana collega il lavoro del vetro con le tradizioni e filosofie antiche. Inoltre importante: un lavoro di vetro non è mai il risultato di un lavoro individuale, è sempre un lavoro di squadra, una sintesi di idee e di esperienze.

Oltre alle opere e installazioni in vetro, l'artista ha anche trasferito la sua passione per questo materiale in un progetto specifico, che esprime anche il tema centrale del Cosmopolitan Chicken Project, la diversità bioculturale, e lo traduce in una forma lucente.
Nel suo progetto "Crossing in Glags", l'artista coniuga le caratteristiche dei manufatti in vetro provenienti da varie tradizioni nazionali mescolando il lavoro dei diversi maestri vetrai. Il risultato è un mix 'genetico' di varie tradizioni di soffiatura del vetro, che crea opere inaspettate e trasgressive. In questo progetto, diverse culture e categorie di vetro si mescolano con vetro italiano.
 
Vanmechelen: "Gli artisti del vetro italiani sono al di là del vetro, incapaci di commettere errori, dando al fallimento una possibilità come punto di partenza per qualcosa di completamente diverso, così anticipando gli incidenti a diventare l'alfa di qualcosa di inaspettato e nuovo. Essi fabbricano perfezione congelata. Perciò ho bisogno di incroci ibridi di vetro".
 
Vanmechelen ha incrociato il vetro italiano con vetri di più di dieci nazionalità: irlandese, francese, americana e svedese. Altri paesi inclusi sono stati Taiwan, Giappone, Libano, India e Malesia. Ogni incrocio porta caratteristiche tipiche di questi paesi. In definitiva, tutti gli incroci diventano installazioni intuitive dotato di forma tramite incroci attraverso media, ad esempio disegni, video, libri, scatole di luce e fotografie. "L'atto di creazione è più prezioso che la creazione stessa. Io sono interessato alla ricerca in tutti i livelli e sotto livelli del lavoro ".

CREDITS images Koen Vanmechelen
© Maryse Leysen
© Ivan Put
yu©hen

 
 

Sito web dell'Artista: www.koenvanmechelen.com