1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Shay Salehi
Shay Salehi e Georg J. Riedel
Shay Salehi e Georg J. Riedel
 
Contenuto della pagina

Premio Riedel 2015

 

La seconda edizione del Riedel Award, destinato a giovani artisti e designer under 30 a livello internazionale, è stato assegnato alla giovane designer canadese Shay Salehi con la seguente motivazione: “Le opere in Pâte de Verre di Shay Salehi rappresentano un’originale reinterpretazione del vetro. Ciò che contraddistingue i suoi lavori è il fatto di non mostrare le classiche caratteristiche di questo materiale, come la trasparenza e le sue proprietà ottiche, ma di riproporle in modo insolito e non convenzionale. A prima vista, chiunque potrebbe pensare che le sue ciotole siano fatte di un altro materiale. Inoltre, l’uso di questa tecnica, il concetto stesso dei suoi lavori – così incontrollato e irregolare – il modo in cui Shay plasma il vetro in forme pure e semplici, sono tutti elementi decisamente degni di nota”. Georg J. Riedel

15 settembre 2015, ore 17.30, Palazzo Franchetti
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti

La cerimonia di conferimento del premio si terrà all’Istituto Veneto alla presenza di: 
Gherardo Ortalli, presidente dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti
Gabriella Belli, direttore della Fondazione Musei Civici di Venezia 
Georg J. Riedel, 10ª generazione Riedel Crystal
Rosa Barovier, storica del vetro 
e  gli artisti premiati.

Esposizione
Le opere degli artisti premiati saranno esposte nell'atrio di Palazzo Loredan, sede dell'Istituto Veneto,
dal 15 settembre al 13 ottobre, dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00.
Ingresso gratuito.

La Commissione è composta da Georg J. Riedel presidente della Riedel Crystal; Rosa Barovier, storica del vetro; Gabriella Belli, direttore della Fondazione Musei Civici di Venezia; Sandro Franchini, cancelliere emerito dell'Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti; Chiara Squarcina, responsabile del Museo del Vetro di Murano.

 
Shay Salehi

Shay Salehi è un'artista che lavora con il vetro e vive in Canada. Frequenta lo Sheridan College di Oakville, in Ontario, dove ha scelto di lavorare con il vetro, materiale che non aveva mai sperimentato prima, al fine di perseguire il suo desiderio di confrontarsi con nuove sfide. Dopo un paio di anni di esplorazione di differenti qualità e processi di lavorazione del materiale, ha iniziato a entrare in confidenza con particolari metodi, quali le tecniche di klin casting e pâte de verre. Shay è incuriosita dalla fragilità del vetro e della sua attitudine a mimare altri materiali. La sua attività artistica studia attualmente queste qualità usando linea, forma, colore e texture ottenute attraverso la tecnica pâte de verre. Fonde perle di vetro in forme pure e semplici, che giocano con lo spazio vuoto e la texture. I bordi dei pezzi sono ruvidi, irregolari ed estremamente fragili. Queste ciotole non manifestano le ben note proprietà del vetro, quali la trasparenza e le proprietà ottiche, perciò a prima vista si potrebbe anche non prendere in considerazione che il suo lavoro sia costituito da vetro.
(Pagina dell'artista)